FRAC Header

FRAC front image


Il festival

The festival

FRAC | Festival di ricerca per le arti contemporanee è un evento ideato ed organizzato da PAC & C. Sas nei giorni 24-25-26 Luglio 2015 nel meraviglioso scenario del Palazzo Rinascimentale di Aieta (Cs). FRAC nasce parallelamente ad un progetto di ricerca, CRAC | Centro di ricerca per le arti contemporanee situato a Lamezia Terme (Cz), che grazie a un bando di finanziamento per start up comincerà le sue attività quest’anno. Per la sua 1° Edizione FRAC si pone come punto di incontro tra le arti contemporanee, i nuovi linguaggi della scena contemporanea e il territorio: gli ambiti artistici proposti andranno dalla visual art, alla performing art, live audio video e live show di musica elettronica con esponenti di fama nazionale ed internazionale.
Il festival avrà luogo in tre giornate differenti: 24-25-26 Luglio 2015. A partire dal 24 Luglio alle ore 16 apriremo la location con dei free workshop tenuti dagli artisti che si esibiranno durante le 3 serate che verteranno su Interaction design, sound design, performing art.
Dalle ore 18 si potrà accedere alle sale espositive all’interno dove alcuni artisti saranno in mostra con installazioni, mostre fotografiche, video art.
Dalle 21 alle 23 partiranno i live audio video e le performance.
Dalle 23 alle 03.00 i Live show di musica elettronica con gli artisti di fama internazionale invitati per concludere poi la serata con i dj-set fino alle 06.00.

FRAC | Festival of research for contemporary arts is an event conceived and organized by PAC & C. Sas over the days 24th, 25th and 26th July, 2015 in the stunning scenery of the Renaissance Palace of Aieta(CS). FRAC born parallel to a research project, CRAC | Research Centre for Contemporary Arts located in Lamezia Terme (CZ), which thanks to an announcement for start-ups will begin its work this year. For its 1st edition FRAC stands as a meeting point amongst the contemporary arts, the new languages of the contemporary scene and the territory: the artistic fields that will be proposed are: visual arts, per forming arts, live audio video and electronic music live show with world famous artists.
The festival will take place over three days: 24th, 25th and 26th July, 2015. The first activities will start 24th July at 4pm with free workshops given by the artists who will perform during the three nights about interaction design, sound design, performing art. Every day from 6.00pm you will have access to the exhibition inside the Palace where more than 20 artists will exhibit their installations, video art, photography, design.
Live audio video and performances will run from 9pm to 11pm.
Live show of electronic music with international artists will run from 11pm to 3am the following day followed by DJ sets up to 6 in the morning.

Torna al topBack to top


La location

Location

Il Palazzo Rinascimentale di Aieta è il risultato di una serie ininterrotta di trasformazioni che cominciate nel Medioevo terminano circa nel '700. Da recinto fortificato viene trasformato in castello dai Loria e diventa dimora baronale con i Martirano, che lo acquistano nel 1534 e lo fanno ristrutturare ed ampliare. Il Palazzo ha forma irregolare e asseconda la pendenza su cui è costruito. Si sviluppa su tre piani e ha un piano sotterraneo, ospita più di 50 stanze e si sviluppa su circa 3000 mq. La facciata con il loggiato viene considerata una delle più belle facciate rinascimentali dell'Italia Meridionale. Gli affreschi che decorano i vani del pianoterreno del Palazzo, vengono commissionati nel '700 dalla fam. Cosentino, che subentra ai Martirano. Il Palazzo è luogo di numerose attività. Il MU.VI.D'A., infine, collocato nella parte del seminterrato, si compone di cinque ambienti dotati di innovativi strumenti tecnologici e multimediali. Durante il Festival, location verrà sfruttata nella sua interezza. Le numerose sale interne, poste al primo e al secondo piano, ospiteranno le installazioni degli artisti in mostra ed anche alcuni live audio video più intimi, per pochi spettatori. Mentre la sala congressi più grande del Palazzo, grande circa 400mq, sarà luogo degli Show di alcuni big della serata. Nella magnifica corte esterna, grande circa 600mq, con una capienza di più di 1000 persone, si esibiranno su un palco i Big della serata con i loro Live Show.
Nell'ultima giornata, domenica 26 Luglio 2015, è previsto un evento collaterale site-specific nella meravigliosa Isola di Dino, sottostante alla collina dove è situata Aieta, un evento da non perdere assolutamente!

Renaissance Palace of Aieta is the result of an unbroken series of transformations that began in the Middle Ages till about the '700. From a fortified enclosure it was transformed into a castle by Loria family and become a baronial mansion with the Martirano family, who purchased it in 1534 and then undertooke refurbishment and extension. The building has an irregular shape and follows the slope on which it is built . The building is three storey and a basement and has more than 50 rooms accounting a surface of over 3000 square meters. The front with the "loggia" is considered one of the finest Renaissance facades in Southern Italy. The frescoes that decorate the rooms of the ground floor of the building was commissioned in the '700 by the Cosentino family, who took over the Martirano. The Palace is place of many activities. The MU.VI.D'A. placed in the basement, consists of five rooms equipped with innovative technological tools and multimedia.
The Festival will use the location in its whole. The numerous lounges, located on the first and second floor, will host the installations of the exhibiting artists and some more intimate live audio/video events for a few spectators. Some of the evening live shows will take place in the large conference room room of the palace, about 400sqm. The magnificent courtyard, about 600sqm large and a capacity of more than 1,000 people, will be the main stage for the bigger artists invited. A special event not to be missed will run the last day, Sunday, July 26, 2015, on the very small and beautiful island "Isola di Dino", below the hill where lays Aieta.

Torna al topBack to top



Obiettivi

Objectives

L'obiettivo di FRAC è far diventare Aieta la base operativa di un Festival di arti contemporanee di livello nazionale ed internazionale affinché essa sia promotrice della prima di una lunga serie di edizioni del Festival che avverrà con cadenza annuale sempre d'estate. Siamo certi della bellezza, dello splendore e della ricchezza di cui è dotata la nostra regione Calabria: Aieta, al centro della nostra terra, affacciandosi su tre regioni che sono, oltre alla Calabria, anche la Basilicata e la Campania ed a due passi la Puglia, rappresenta quindi un punto strategico per la posizione geografica. Oggi come oggi il potenziale di crescita del mercato legato ai festival e ai viaggi-evento è fortemente esponenziale: sono dati statistici che riportano quante persone ogni anno, specialmente d'estate, progettino le loro vacanze in relazione a questo tipo di manifestazioni, soprattutto i giovani. La nostra mission mira a soddisfare i desideri di coloro che coniugano all'unisono Viaggio-Musica-Arte-Amore!

FRAC’s goal is to make Aieta the operational base of a Festival for Contemporary Arts at a national and international level, to be the first of a long series of editions that will takes place annually in the summer time. We are confident of the beauty, the splendor and wealth that Calabria, our region, has: Aieta, at the center of our land, facing three other regions Basilicata and Campania and the near Puglia. Therefore, Aieta has an ideal position for its the geographic location. Nowadays the potential growth of the market linked to Festivals and to event related travels is growing strongly: there are several statistics showing how many people, especially during summer, plan their holidays according to this kind of events, especially young people. Our mission aims to satisfy the wishes of those who combine unison Travel-Music-Art-Love!

Torna al topBack to top


Lineup


GHOSTPOET - KORELESS

VOICES FROM THE LAKE

QUIET ENSEMBLE - PLASTER

FRANZ ROSATI - DJ KHALAB

MAESIA - LUIGI CALFA AND SIMONE GIUDICE

TEIUQ - BUTTER DJs (LOLA MATTEUCCI + CRGTTS)

LUCA GENTILE (IMMUNITY) - ROBERT ENO

ASYMPTOTE (RESISTENCE IS TECHNO) - PFADFINDEREI

AURORA MECCANICA - OVERLAB PROJECT

GINEVRA PANZETTI E ENRICO TICCONI - GEMIS LUCIANI

DANIELE SPANÒ - RAFFAELE FIORELLA

PASQUALE SENSI - FITNESSBITCH


Torna al topBack to top


Bio

LIVE SHOW


Ghost Poet

Ghostpoet
Nome di punta della scena post hip hop, Ghostpoet presenterà il suo nuovo album 'Sheddins Skin'. Voce calda, contaminazioni elettroniche e presenza scenica contraddistinguono le coinvolgenti esibizioni dal vivo dell'artista inglese. I suoi tre album si pongono differentemente come 3 goielli di musica contemporanea. Siamo molto orgogliosi di vederlo sul palco di FRAC festival!


Koreless

Koreless
Produttore con sede a Glasgow, in Scozia. Dal 2013 esce con le sue releases su Young Turks. Dopo aver aperto il tour americano di Caribou lo scorso anno, Koreless è pronto a presentare un live emozionante, ponendosi a metà tra la techno e la ambient intimista che lo contraddistingue, e noi siamo pronti a recepire.


Voices from the Lake

Voices from the lake
Donato Dozzy e Neel compongono il duo Voices From The Lake che ridefinisce il genere techno sia nelle performance live che nel formato degli album. Il loro album di debutto, per la Prologue, è stato unanimemente considerato una pietra miliare per il sound design e il modo in cui dipinge un paesaggio sonoro vivido e caratterizzato una sofisticata stratificazione di ritmiche e textures sonore. Il duo presenterà il loro live sul palco di FRAC Festival a un mese di distanza dal loro live di Giugno al Sònar.


Franz Rosati

Franz Rosati
Franz Rosati è un musicista elettronico, sound e visual artist attivo dal 2006. Caratteristica centrale del suo lavoro è l’approccio improvvisativo. Dal vivo, visuals, audioreattivi in 3D e laser, giocano un ruolo fondamentale fornendo un'ulteriore dimensione percettiva.


Teiuq

Teiuq
Fabio di Salvo artista poliedrico che indaga i diversi linguaggi dell’arte digitale, dopo aver maturato grazie al progetto Quiet Ensemble una profonda e poetica visione del sentire contemporaneo passando dalle arti visive a quelle spettacolari, si concentra nel suo progetto solo da nome Teiuq sull'esperienza sonora, attraverso un collage di suoni composto da campionature provenienti da canzoni folk e canti religiosi ottenendo una composizione elegante e suggestiva.


DJ Khalab

DJ Khalab
Dj Khalab è un produttore, è il conduttore radiofonico su Radio2 e in Italia è riconosciuto come uno dei rappresentanti più influenti della black music. Dj resident di Afrodisia, serata storica del clubbing romano al Rialto, ha da sempre cercato di portare in Europa la rinascita della musica Africana di qualità. Il suo EP “Eunoto” è la consacrazione di questo percorso. Anche lui, live sul palco di FRAC festival!


Plaster

Plaster
La musica di Plaster è fortemente caratterizzata da un suono dark e potente che si divide tra ambient music, beats profondi e suoni taglienti. La tecnica musicale è sempre bilanciata all'intensità dei suoni, e, ogni suono può essere interpretato come una storia distinta. Attualmente il progetto è composto da Gianclaudio Hashem Moniri, siamo lieti di averlo sul palco di FRAC!


Mesia

Marta De Pascalis (MAESIA)
Synth, ambient, meditazione, kraut onirico fino alle influenze più new wave e dub. Dal 2007 Marta esplora il mondo del suono con un approccio compositivo spontaneo e travolgente, prediligendo la ricreazione di ambienti vasti e sconfinati, oasi di suono percorse da ritmiche ostinate e dark. Un live coinvolgente, sul palco di FRAC.


Luigi Calfa and Simone Giudice play META

Luigi Calfa and Simone Giudice play META
Luigi Calfa e Simone Giudice collaborano dal 2013, insieme hanno fondato un personale laboratorio creativo sperimentale che prende il nome di Meta- . Il termine deriva dalla preposizione - prefisso greco μετά utilizzato per indicare tutto ciò che va 'oltre', e si astrae da ogni forma di limite [spaziale e temporale]. Il loro primo ed inedito lavoro è 'Ambienti, la cui pubblicazione è prevista per l’autunno del 2015.

Torna al top

PERFORMANCES


Quiet ensemble

Quiet ensemble
Quiet Ensemble nasce dall'incontro di Fabio Di Salvo e Bernardo Vercelli. Insieme sviluppano un interesse rivolto alla contaminazione di modalità espressive differenti osservando il rapporto tra tecnologia e natura, spostando l’attenzione su aspetti come il movimento di una mosca o il suono degli alberi. Durante FRAC festival, preparatevi a una performance mozzafiato del duo.

Torna al top

DJ SET


Butter

Butter djs (Lola Matteucci + CRGTTS)
Sonorità Techno e Deep House, atmosfera torbida, pubblico rigorosamente selezionato e una comunicazione accattivante sono le caratteristiche portanti di BUTTER, progetto nato a Roma nel 2013 che in sole due stagioni si è ritagliato uno spazio unico nel panorama del clubbing romano. Saranno loro a farci ballare fino all'alba a FRAC festival!


Asymptote

Asymptote (Resistance is techno)
Il progetto Asymptote nasce dalla dedizione e dalla determinazione di due giovani campani che hanno trovato nella Capitale una seconda terra natìa. Residents di uno dei party techno più in voga della scena romana come Resistance is Techno, i due si aprono ad una nuova e più decisa frontiera che li porta in pochi anni a condividere la consolle con artisti di indubbia e consolidata fama. Anche loro ai piatti a FRAC festival!


Luca Gentile

Luca Gentile (Immunity)
La ricerca musicale di Luca Gentile fonde sonorità ambient e space con ritmiche dub, techno e acid ricreando così un sound particolare e ricercato in grado di coinvolgere l'immaginazione dell'ascoltatore, facendolo viaggiare dagli scenari più cupi e dark, a quelli più groovy che richiamano la vecchia scuola di Detroit.


Robert Eno

Robert Eno
Fondatore di Partyzan Produzioni a Cosenza nel 2003 e di Rivista Scioc! nel2014. Dal 2009 al 2013 a Roma è stato l'artefice di Vangelo, Favelas Bellavista e Ciao Troie, ha lavorato per K Party, Rare e Others al Rashomon Club. Dj di Ypsigrock Festival dal 2008.


Fitnessbitch

Fitnessbitch
Fitnessbitch è un progetto di Michele La Fiandra a cavallo tra house e techno, tra produzione e djing. A Milano trova spazio nei club più importanti a fianco di grandi artisti internazionali, Lone, Joy Orbison, Girl Unit, James Holden, Paul White, DjQ. Presenzia il momento di chiusura al Plastic con la serata Città Invisibile. Nel 2014 ha pubblicato una serie di mix mensili con le selezioni di pezzi di diversa natura, frutto di una ricerca metodica e profonda.

Torna al top

ESPOSIZIONI


Pfadfinderei

Pfadfinderei
Pfadfinderei è uno studio di Art Direction e Design con sede a Berlino, leader specialista nella visual art legata alla musica. Che si tratti di scenografie per live di musica elettronica, spettacoli di danza contemporanea o concerti di musica classica l’opera di Pfadfinderei si plasma sempre perfettamente su quello per cui è creata. Ad oggi lavora con clienti di lusso, oltre che con vari musicisti tra i quali Apparat, Modeselektor, Moderat ecc. Assisteremo al loro sbalorditivo lavoro in una sala espositiva di FRAC festival.


Ginevra Panzetti e Enrico Ticconi

Ginevra Panzetti e Enrico Ticconi
La ricerca visiva di Ginevra ed Enrico si integra sin dall’inizio della loro collaborazione con le discipline performative, la danza e l’indagine sullo spazio scenico. Collaborano artisticamente dal 2008 anno in cui realizzano la loro prima creazione coreografica durante la frequentazione della “Stoa. Scuola di movimento ritmico e filosofia” diretta da Claudia Castellucci della Socìetas Raffaello Sanzio. Il duo sarà presente al FRAC festival.


Aurora Meccanica

Aurora Meccanica
auroraMeccanica è uno studio di produzione audiovisivi, oggi di base a Torino. Un percorso da autodidatta a cavallo tra sperimentazione tecnologica, ricerca estetica ed impegno sociale, fa sì che i lavori si concretizzino prendendo la forma di installazioni interattive. L'estetica e la poetica si esprimono attraverso una partecipazione attiva del pubblico, stupore e coinvolgimento emotivo non sono il fine ultimo dei lavori ma diventano chiavi di lettura. Anche loro al FRAC festival.


Gemis Luciani

Gemis Luciani
Gemis Luciani nasce ad Arbon, in Svizzera. Laureatosi in scultura alla Accademia di Belle Arti di Bologna decide di studiare poi fotografia presso l'Art Kunst Istitute di Enschede, alla quale seguono esperienze da performer e scenografo con la compagnia di teatro Teatrino Clandestino parallelamente alla sua attività di graphic e web Designer. Vive e lavora a Berlino. Anche le sue opere saranno esposte al FRAC festival.


Overlab Project

Overlabproject
Overlab è un progetto artistico nato dallo studio dei rapporti tra arte, nuove tecnologie e spazio. L'approccio usato è quello partecipativo/interattivo. I loro progetti installativi evidenziano le sinergie esistenti tra ambiente, oggetto artistico e fruitore. Selezionati dal premio internazionale di arte contemporanea "Celeste Prize", ed esposti al "The Invisible Dog Gallery" di Brooklyn, NewYork, stavolta saranno presenti a FRAC festival.


Daniele Spano`

Daniele Spanò
Daniele Spanò, dopo una formazione da scenografo, inizia il lavoro di regista e artista visivo. Le sue video-installazioni vengono commissionate per essere esposte in varie piazze d'Italia. Una dei queste è stata anche selezionata dal celebre regista e artista Takeshi Kitano, per rappresentare il fermento artistico della città di Roma. Anche lui sarà presente a FRAC festival.


Raffaele Fiorella

Raffaele Fiorella
La pratica artistica di Raffaele Fiorella abbraccia diversi media fra installazione, video e scultura creando i suoi mondi paralleli e sfruttando ingegnosamente le potenzialità dell'arte digitale. Il suo lavoro racconta attimi, frammenti di vita vissuta, ricreando luoghi della memoria e dell'illusione che potrebbero tradursi quasi in land-escapes. Lo spettatore indaga, immagina, ma non saprà mai se si tratta di verità o pura invenzione.


Pasquale de Sensi

Pasquale De Sensi
L'immagine proposta da Pasquale de Sensi richiama agli schemi iconici dell'arte religiosa, unendoli ad un immaginario derivato da suggestioni contemporanee. La tecnica del collage, è usata per fornire all'opera un punto di riferimento oggettuale, su cui poi interviene con il segno diretto, pittorico o grafico. Sul piano tecnico la scelta è rivolta verso materiali primari e semplici: principalmente carta e legno su cui applica ritagli e colore. Anche lui a FRAC!


Elisabetta di Salvo

Elisabetta di Salvo
Laureata in sceneggiatura cinematografica e televisiva, ha proseguito i miei studi indirizzandoli verso la fotografia cinematografica, lavorando su set cinematografici con maestri della fotografia quali Luca Bigazzi e registi come Paolo Sorrentino. Esporrà a Frac festival.


Serj

Serj
Dopo un percorso accademico in una scuola di pittura a Bergamo, dov'è nato, ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Roma. Da più di otto anni, espone i suoi lavori che vanno dall'arte strettamente visiva a quella più teorica, dalla scrittura al suono, esplorando una progressiva ricerca metodologica, formale e linguistica. Anche lui esporrà a FRAC festival.

Torna al topBack to top


Come arrivare

Il Festival si svolgerà tra Aieta e Praia a Mare – FRAC ti consiglia di soggiornare a Praia a Mare nelle diverse strutture alberghiere, o nell'area campeggio GRATUITA di AIETA a pochi metri dal Palazzo Rinascimentale (fornita di luce, acqua corrente e bagni).
Per info su appartamenti, logistica e alloggi: giusy@fracfestival.com tel. +39 333 523 2324
-
Auto:
Arrivando da Nord lungo l'autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria uscire a Lagonegro Sud, seguire indicazioni per strada N585, continuare su strada N18 (SS 18), uscita Aieta al Km 246 circa.

Arrivando da Sud lungo l'autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria uscire Falerna, seguire indicazioni per strada N18 (SS 18), uscita Aieta al Km 246 circa.

Treno:
Linea Roma o Napoli - Reggio Calabria; Stazione di Praja a mare - Ajeta -Tortora (o FrecciaBianca fino a Sapri + regionale di 15 min per Praja-Ajeta-Tortora)

Autobus di linea:
Praia a Mare e Aieta sono in continuo collegamento tra loro
Partenze da Praia a Mare: 6:05 - 7:00 - 14:10 - 15:05 - 17:25
Arrivo ad Aieta: 6:35 - 7:30 - 14:40 - 15:35 - 17:55
Partenze da Aieta: 6:35 - 7:30 - 14:40 - 15:35 - 17:50
Arrivo a Praia a Mare: 7:05 - 8:00 - 15.10 - 16:05 - 18:20

Le partenze e gli arrivi avvengono a Praia a Mare nei pressi della stazione di servizio Esso, vicino alla Stazione Ferroviaria e ad Aieta nel piazzale di fronte l'Ufficio Postale.
NB: Domenica e festivi gli autobus non viaggiano.

Aereo:
Aeroporto di Napoli (NA)
Aeroporto di Lamezia Terme (CZ)

Barca:
Porto di Maratea (PZ)

Taxi:
Arleo, Aieta (Tel. 0985 71025) Cosentino,
Praia a Mare (Tel. 338 7649791, 338 4733514).

Torna al topBack to top

FRAC map

Accoglienza



Verifica soluzioni e disponibilità su PersonalTravels logo ( apre in nuova pagina )

Torna al topBack to top



App



A breve sarà disponibile la nostra app per Android e iOS.

Torna al topBack to top


PARTNER ISTITUZIONALI



PARTNER TECNICI





MEDIA PARTNER



FRIENDS & NETWORK